YOGA O PILATES

Yoga o pilates? Quali sono le differenze? Cosa fa meglio per me?

Innanzitutto dire che lo yoga non è uno sport, è una scienza che mira al benessere psicofisico. La parola “yoga” deriva della radice sanscrita “yuj” che significa unire, legare, e la sua storia affonda le sue radici migliaia di anni fa.

La pratica è composta da una parte fisica “asana”, delle tecniche di respirazione “pranayama” e meditazone, la filosofia e lo studio dei principi etici e morali. A questo punto capirai che la sola esecuzione di movimenti senza l’abbinamento di un respiro consapevole e controllato non può essere chiamato yoga.

Il metodo pilates nasce alla prima metà del ‘900 come forma di riabiliatazione, con lo scopo di non fare perdere la forma ai ballerini infortunati. Pur essendo stato sviluppato sulle basi dello yoga, il pilates si concentra maggiornemente sull’aspetto fisico e non ha a che fare con la spiritualità che contraddistingue lo yoga. Il pilates non usa solo il tappettino e la propria forza ma anche degli attrezzi e macchinari che migliorano la tenuta muscolare, focalizzandosi principalmente sul rafforzamento del core, il centro del corpo.

La scelta di uno dei due è un aspetto soggettivo. In grandi linee, se il tuo proposito è solo quello di avere un corpo più tonico e flessibile allora il pilates va benissimo come sport; se invece oltre la parte fisica cerchi un equilibrio mentale e un miglioramento del proprio stile di vita a 360 gradi (alimentazione, etica, tranquillità, disciplina…) ti consiglio vivamente lo yoga.

Buona pratica a tutti!

PRENDI CIÒ CHE TI SERVE: SCHEDA PER BAMBINI

Care famiglie,

ecco qua il lavoretto per i vostri bimbi.

  1. Cliccate col tasto destro sull’immagine e salvate con nome. Poi stampate, colorate e ritagliate sulle linee tratteggiate e il gioco è fatto !
  2. Scegliete un bigliettino di qualche aspetto che secondo a voi manca e fate girare tra i membri della vostra famiglia, e perché no, quando ci sarà l’occasione tra i vostri amici !
  3. Se volete potete condividere la vostra scelta sotto nei commenti o su instagram #@trisbenessere
  4. Buon divertimento, Namastè !

P.S. Disegnate un vaso e piantate il seme della qualità scelta. Ogni giorni innaffiate la piantina e disegnate un pezzetto di crescita finché la pianta sarà bella rigogliosa. Ricordati che una pianta ha bisogno di cure e amore per crescere, allo stesso modo con amore e affetto svilupperemo in noi le qualità latenti. Provate per credere!

Prendi ciò che ti serve